Quei magnifici loft newyorkesi

Immagine

Chi non è rimasto affascinato da quelle antiche abitazioni con le pareti o il soffitto in mattoni a vista? O quei magnifici loft newyorkesi dalle pareti grezze?
Realizzare una parete, rivestire una cucina in finta muratura, o anche solo valorizzare un dettaglio della nostra casa

A grandissima richiesta vi è anche la versione del mattone bianco molto Shabby Chic!!!

                                 Immagine

per realizzarlo ci vuole poco, la misura della parete, in altezza per la  larghezzai

si ottengono i mq che ci servono, si scelgono i vari modelli che esistono su mercato….personalmete consiglio

sul genere La Origin Pietra , La Geopietra

ora, una cosa da verificare è  in che stato si trova la parete da rivestire , se dovete applicarla su una parete già precedentemente pitturata, e volete evitare di carteggiare e quindi evitare le micidiali polveri sottili per tutta casa , potete passare un’aggrappante GISOUNGRUNT DELLA SCHLUTER SISTEM è perfetto aspettare che si  asciughi e cominciare a montare finalmente il nostro amato muro…..per andare dritti e non avete un muratore che vi assiste ricordatevi ,  prepararsi dei cunei per lo spessore della fuga da 1/ 1.5 cm la fuga larga sui mattoni,ci vuole, fidatevi!!ricordatevi di tirare da parte a parte una linea di riferimento ogni 20 centrimetri circa ( per andare dritti!!)   calcolare la fuga dal basso verso l’alto facendo in modo di far capitare sempre il mattone sano sia sopra al soffitto che sotto al pavimento ( sembra difficle ma si fa facilmente ) la colla si mette a doppia spalmatura cioè un pò sul muro un po sul mattone , si applica  si batte un pochino e cosi via ………..per  TUTTA LA PARETE  🙂

ALLA FINE SI STUCCA CON IL sac à poche !! SI!! QUELLO DEI DOLCI , mi raccomando stucco a grana grossa e mano a mano che si asciuga ma non del tutto si passa sulle fughe un bastone di legno e in fine si pulisce passando una pennellessa ed il GIOCO é fatto!!!!

1d23e8a2273a852bbf248ad985f4c335 5b82f6c28d99d569f6bc3d849083e9cb 5c8e01987e0c0fefe48039af69b7150c 5fabcdb5f2bc9b1be76325f1f0de7b4b 81a4433e044b29e54bb0b9a5cafd6def 463b63c45f30a75e06a75e1e858a0d2d

Annunci

LEGNO O GRES ….????

Anche se Noi qui alla LUCIACERAMICHE ARREDA lo vendiamo e abbiamo fatto comunque una scelta oculata tra i migliori  prodotti sul mercato, Ci rimane difficile capire come mai questa moda sta aumentando le vendite in maniera esponenziale, tanto che anche se tu rivenditore o progettista Ami il naturale o i prodotti naturali

non puoi non avere una scelta di questo tipo!! 😦

 

grès e parquetVoglio citare un post letto tempo fa

La produzione del grès porcellanato a imitazione legno inizia qualche anno fa, per la necessità del comparto produttivo della ceramica di poter proporre prodotti con lo stesso impatto, aspetto e gradimento del parquet presso il consumatore, ma con materiali diversi dal legno, con proprietà tecniche meccaniche qualche volta superiori e prezzi finali spesso inferiori. Ma è oggettivamente possibile un confronto tecnico / qualitativo / prestazionale e “sensoriale” tra un materiale come il legno (che è naturale, unico e inimitabile) e uno come la ceramica con proprietà lontanissime dal mondo delle foreste e degli alberi da cui si ricava il legno? Se si esclude il comune campo di impiego, l’unica risposta possibile è: no, il confronto non esiste! Vediamo perché.

3942745b22f9e35912c14245f8b25183 244929_des-sols-de-caracteresNO

Perché non si può fare un confronto tra un materiale che la natura ci offre così com’è e un altro che, allo stato naturale, non ha venature, non ha contrasto cromatico, non ha porosità, non ha profumo e non ha la calda e percettibile sensazione tattile tipica del legno, che nessuna lavorazione di trasformazione sofisticata, sia essa meccanica o digitale, può conferire a un materiale, se non altro, perché non facente parte del proprio DNA.

NO

Perché la percezione fisica che si ha al contatto del grès porcellanato è di freddo e di rigidità, percezioni molto distanti dalla sensazione di caldo, tepore e comfort che si percepisce toccando e camminando a piedi scalzi su una superficie lignea, sia essa solo levigata oppure rifinita a vernice all’acqua, a cera o a olio.

NO

Perché seppure una superficie lignea sia meno dura di una di ceramica o di gres porcellanato, è anche vero che se il legno si graffia, la ceramica si sbecca o si o screpola: se un graffio sul legno lo si accetta perché è naturale, per la ceramica è il contrario. Se si scelgono finiture oliate spazzolate si puo nel caso del legno agire con un kit apposito sul graffio stesso e renderlo parte integrante della plancia stessa …Con il grès si potrebbe fare lo stesso???

NO

Perché grazie alla struttura costituita da canali, vasi, trachee e venature, il legno si adegua al nostro corpo, perché possiede un’elevata coibenza acustica e termica che gli consente di essere caldo d’inverno e fresco d’estate.
Camminare a piedi scalzi in casa o fare sport o danza su una superficie calda, confortevole ed elastica è importantissimo: non genera fastidiosi sbalzi termici, non genera fastidiose sensazioni di freddo, non incide sulla colonna vertebrale, criticità tipiche dei materiali ceramici, seppure la superficie sia con effetto legno. Camminare scalzi su una superficie con effetto legno darà sensazioni strane…

9ed6c9e4f5939898b72a894b56a6f92d 21a0dfcb413b483172d7e435f7c97199

NO

Perché per il grès porcellanato a effetto legno ha dei  prezzi che variano secondo molteplici fattori: marche, tipo di gres (naturale o lucido), formato, design, colorazione, caratteristiche tecniche, imitazione più o meno fedele del legno e così via.
Seppure indicativamente, il prezzo del gres porcellanato può variare da € 15 a 80 euro/mq e il costo aumenta ulteriormente se l’effetto del gres deve assomigliare molto al legno… Perché pagare più di un parquet per avere un pavimento “effetto legno”???????????

non vi fate ingannare siamo abituati al parquet tradizionale verniciato che si graffia e va lamato nel tempo perchè perde lucentezza

oggi i parquet a plancia olitati spazzolati sono caldi e durano nel tempo anche nella finitura

non si rovinano e se dovessero graffiarsi come spiagato prima si posso riparare in pochi secondi, sono ecologici , naturali e a bassa emissione

e non vi spaventate il parquet nei bagni si può mettere ( ma come le facevano le barche una volta???)

di legno e dove stavano ? sull’acqua…basta avere dei piccoli accorgimenti  il parquet non deve prendere acqua da sotto!!!!!! quindi mettete pure i sanitari sospesi e per il bagno non ci saranno problemi in più esistono trattamenti invisibili che migliorano l’impermeabilità del legno !!! parquet in bagnobagno parquet doccia_

IN CONCLUSIONE:

Il legno è un materiale che non ha uguali  e dovendo scegliere un pavimento che dura una vita o più, scegliereste un pavimento “effetto legno”, ma finto (anche se probabilmente più duro del legno com’è il gres porcellanato) oppure vero legno?

LE MIGLIORI AZIENDE SUL MERCATO SONO LA STILE LEGNO ,

BAGNO PICCOLO !!!!!!!!

Idee su come arredare un bagno piccolo. 🙂

Prima di TUTTO, è importante decidere un tema o l’atmosfera che si desidera avere nel proprio bagno. Ad esempio se volete che il vostro bagno esprima energia, oppure sia un luogo rilassante o che richiami a qualcosa di più esotico. La vostra scelta e l’atmosfera che volete creare, vi aiuteranno a scegliere i colori,gli  infissi e l’arredo bagno

rosy piccolo

Quando si arreda un  Bagno PIccolo come per quello grande è importante crearsi un punto focale. Nei bagni piccoli ancora di più va evidenziata questa caratteristica, l’aggiunta di elementi di arredo come ad esempio controsoffitto, una doccia di grandi dimensioni, ecc, possono rendere lo spazio disordinato . Quindi  concentratevii su un elemento che si desidera evidenziare e scegliere tutti gli accessori e gli elementi di arredo di colore neutro, così come il colore delle pareti.

prova b ragazzi 2La  cosa sfiziosa de bagni piccoli è che si puo osare , tanto le metrature sono ridotte

                                           prova d'amici ospiti ftRuolo Fondamentale lo gioca la luce, meglio se soffusa …..no sottovalutate mai la luce

iserire bene la luce su Ogni ambiente puo fare la differenza tra un bel lavoro e un lavoro cosi e cosi………

www.luciaceramiche.it

I colori caldi della selezione di colore Terra Chiara in questo bagnoLAVABO E MOSAICO

Sentito parlare della vernice lavagna ?

Ecco una novità che sta davvero spopolando: la vernice lavagna!

A casa stiamo rifacendo la  Cucina Nuova e un’elemento di sicuro interesse è la parete lavagna che stiamo realizzando su tutta la parete dei fuochi

 Come-fare-pittura-lavagna-vernice-fai-da-te_su_vertical_dyn

pittura lavagna nicety.livejournal tumblr_mb12wvMjD01qb83abo1_500

La vernice lavagna è un prodotto per la creazione di lavagne murali, pareti per comunicare scrivere disegnare ,come nei ristoranti che scrivono i menù sui muri , io lo trovo fantastico
Si applica a parete con un rullo ma anche sulle porte, su pannelli in legno in MDF ecci o block notes murali.

Il suo effetto  satinato si presta al lavaggio con acqua e sapone neutro. La parete si pulisce con un panno umido, eliminando tutte le    tracce di gesso.

l’idea è carina anche decorare una parete  della camera da letto con la vernice lavagna è molto romantico…ogni giorno una frase d’amore o una frase divertente, aforismi ecc..

Altri luoghisono l’ingresso o il soggiorno. Con la vernice lavagna si puo creare un posto  dove scrivere citazioni o dove i vostri amici possono lasciare messaggi dopo un a  cena divertente

A BREVE IL LAVORO DELLA MIA CUCINA LO METTERO’ ON LINE ……..  http://www.tarascoarredamenti.com/

vosgesparis.blogspot1vosgesparis.blogspot4

COMINCIAMO AD ARREDARE

Oggi vorrei cominciare a parlarvi un po del mio lavoro , svolgo la mia professione in un negozio di ceramiche ed arredamento specializzato in ricerca dei materiali e alto design, la luciaceramiche arreda. In questi anni di lavoro ed esperienza fatta sul campo ho potuto constatare che molte delle persone che si affidavano a noi erano prive di un reale gusto o idea sul come arredare il proprio appartamento
Magari entravano con un’ idea precisa su uno soltanto degli elementi della casa ma non sanno come abbinare il resto, ti po : hanno chiarissimo in mente che faranno un aparete colorata rossa o/arancio  avvolte ancora entra gente che mi chiede ” avete quelle mattonelle che si chiamano Grès porcellanato ??” A noi professionisti del settore fa ridere , ma questo fa capire che per molti è un mondo oscuro e pieno di confusione anche se affascinate, perché diciamolo, tutti sogniamo le case che vediamo sulle riviste o in televisione, la cucina perfetta ,il bagno dei sogni,il pavimento alla moda, ecc….Ma sono in molti quelli che si perdono nelle vastissime sale mostra dove magari ti innamori di una proposta fatta dal rivenditore ma non capisci che quella proposta nel tuo bagno perderebbe e non sarebbe la stessa cosa, oppure non si rende conto che quella proposta a un costo spropositato per le proprie tasche o meglio ancora che la scelta di molti elementi eccessivi  messi insieme  puo causare un effetto opposto a quello desiderato
Vediamo di fare un po’ di chiarezza, INIZIEREMO DALLA STANZA DA BAGNO

Come arredare il bagno: il classico bagno oggi si è trasformato in una vera  stanza del benessere, dai colori ai materiali fino alla possibilità di includere anche delle piccole “spa domestiche” perchè il bagno è sempre più una stanza dedicata al benessere PESONALE, in cui trascorrere del tempo per noi stessi.

UNA PARENTESI LA VOGLIO APRIRE “FINALMENTE” PER LA TENDENZA ECO DI QUESI ULTMI ANNI

negli ultimi anni, le tendenze di interior design sono sempre più orientate alla “sostenibilità”. Anche il bagno , nel 2013, è sempre più “eco-friendly” non solo uno stile, ma anche un “look naturale”, dal pavimento ai colori fino ai mobili, ma anche progetti che puntino sul basso consumo di acqua ed energia. Una scelta intelligente per l’ambiente, per le nostre tasche e il tutto senza rinunciare a stile e funzionalità. un’esempio su tutti la rubinetteria con apertura progressiva dell’acqua , che significa aprire  il rubinetto in qualsiasi posizione a freddo poi spostando la leva passa progressivamente a caldo, i miscelatori termostatici che con la scelata della temperatura a monte produce un risparmio energetico non che idrico.

Anche sul mondo delle ceramiche  è stato spostato un occhio all’ecosostenibilità come ad esempio il mosaico della trend FEEL ricavato dal riciclo delle bottiglie di vetro…..

Ma ora vediamo come schiarisi le idee

prima di tutto bisogna realizzare una piantina della stanza, o, come FACEVANO gli antichi ,si prende blocco, carta e penna e si tracciano le dimensioni stando attenti di segnare i parziali di una stanza  , porta, finestra ,colonne ecc. cindicando la posizione dei vari sanitari ( vi prego non andate mai portandovi una ‘piantina a memoria perdete e fate perdere solo del tempo) oppure se siete tecnologici potete usare quelle fantastiche applicazioni una su tutte MAGICPLAN scaricabile su appStore

ma andiamo avanti, secondo passo che dovreste fare è capire su che genere orientarvi, classico,moderno ,tecnologico,naturale,colorato,minimale e magari portavi qualche foto strappata da qualche rivista dove avete visto una cosa che potrebbe piacervi….e già cosi saremmo a buon punto, sicuramente la persona che troverete sarà più facilitata a proporvi già qualcosa che potrebbe sicuramente piacervi……..

Come arredare il bagno: la doccia

La doccia è sempre più centrale nel nostro bagno ed è diventata una soluzione altrettanto scenografica quanto la vasca da bagno. Il classico piatto doccia oramai è praticamente sparito per dare spazio a semplici contenitori in vetro con finiture in metallo non visibile. Molto divertenti anche le soluzioni per decorare la cabina doccia di Vismara Vetro con il servizio “Personal Glass”.

Importante nella doccia la scelta del soffione e alcuni modelli danno la possibilità di creare effetti di cromoterapia. Tra le ultime novità, isoffioni di Antonio Lupi, una soluzione ad incasso e basata sulla cromoterapia.

Anche la doccia può regalare tanti momenti di relax, grazie alle nuove docce con idromassaggio sempre più compatte e design. Una delle novità più interessanti è un nuovo concetto di doccia multifunzione dove tutto è in ordine e sempre a portata di mano. Hide & Seat di Roca ad esempio, consente di avere un piatto doccia che, grazie a un design originale, integra una seduta con all’interno un comodo e pratico contenitore, che permette di tenere a portata di mano gel-doccia, spugne, prodotti per la cura del corpo e salviette. In questo modo lo spazio doccia risulta sempre ordinato.

Vi faccio vedere alcuni lavori fatti qui da noi http://www.luciaceramiche.it/

camera-letto-3d-corsini01a-big

        c3e8fbad63c985093efe1f13eb77111dbagno resina 3                                                                                                                                                                                                                           51e3d0126f7294ccdd7a8c775e8d54e2     ardesia 4bagno marmo